Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

 

italiano

  • Hotel Bellevue Syrene 1820

    Hotel Bellevue Syrene 1820

    Ospitalità di Lusso e Charme in Penisola Sorrentina, Ospitalità esclusiva

  • Hotel Maison Tofani Sorrento

    Hotel Maison Tofani Sorrento

    Ospitalità di Qualità e Charme Sruttura di Design Sorrento Riviera di Napoli Costa delle Sirene Campania Italia

  • Il Borgo Ristorante Sorrento

    Il Borgo Ristorante Sorrento

    Cucina tradizionale, Gastronomia Mediterranea, specialità a base di pesce Terrazza Panoramica, Penisola Sorrentina Sorrento Napoli...

  • Private Tour in Italy

    Private Tour in Italy

    Noleggio auto con conducente, escursioni esclusive, trasferimenti, taxi privati Sorrento, Riviera di Napoli, Positano, Costa d'Amalfi,...

  • Hotel Astoria Sorrento

    Hotel Astoria Sorrento

    Ospitalità di Qualità Camere e Colazione Albergo 4 Stelle Ristorante Centro Storico Sorrento Riviera di Napoli Campania Italia

tu sei qui: Home Primo Piano I Bagni della Regina Giovanna

Stampa questa pagina Segnala via e-mail

Condividi:
fb-like
g-plus

I Bagni della Regina Giovanna

Alla periferia di Sorrento è possibile riscoprire memorie storiche, reperti archeologici e una natura di una bellezza incontaminata, tutti gelosamente custoditi in questa terra dal sapore mitologico. Uno dei luoghi più ricchi di magia e fascino sono, senza dubbio, i Bagni della Regina Giovanna. Dal capo di Sorrento parte una stratta stradina che si insinua tra aranceti e viti e, costeggiando il mare, si dirige verso i Bagni della Regina Giovanna. Lo sguardo del visitatore sarà immediatamente catturato da uno spettacolo senza eguali: un ampio baio naturale collegato al mare attraverso una fenditura nella roccia. L'area del promontorio è occupata dai ruderi di una grandiosa villa romana, costruita al tempo dell'imperatore Domiziano (81-96 DC) ed appartenuta a Pollio Felice. Lo spettacolo offerto è fantastico ed è possibile ammirare in un solo colpo d'occhio l'intera costa, da Punta Scutolo all'altra villa romana, situata nella parte alta di Massa Lubrense.
Tra le rovine della maestosa costruzione romana sono ancora ben visibili i punti di approdo, le cisterne e le terrazze che il poeta latino Stazio attribuisce a Pollio Felice. Adiacente ai ruderi di questa villa vi è la sagoma di una piscina naturale, accessibile attraverso un arco naturale (ex ninfeo romano, noto come Bagni di Diana).
Secondo la leggenda, questa zona era spesso frequentata dalla regina Giovanna d'Angiò (1371-1435), ungherese di nascita, una delle sovrane più scandalose della storia del Regno di Napoli.
Le rovine di questa villa sono tra i reperti archeologi più importanti della Penisola Sorrentina. Scoperti nel 1624 da Giovanni Vinaccia, come tutte le altre ville marittime disponeva di un punto di approdo, nonché di un cunicolo sotterraneo che collegava la villa con una dependance e di un ninfeo comunicante col mare attraverso una fessura nella roccia. La villa di Pollio Felice era dotata di terme, giardini e terrazzamenti per la produzione di vino e olio. Una profonda cisterna alimentava le fontane per parco. L'ingresso principale alla villa era un complesso di strutture monumentali.

Scegli la lingua

italiano

english